banner-eventi


28

È stato bellissimo andare al Colosseo, dal Papa, al Bioparco…Era il nostro sogno andarci! Ci voleva proprio qualcuno che prendesse sul serio il desiderio di tutti. (Chicca)

Ci si aiuta nel cammino; è uno spettacolo che stupisce come un tramonto su Roma, vedere ragazzi che si aiutano e si fanno compagnia. (Chicca)
news archivio eventi
Buon Natale e Felice Anno Nuovo
natale_2011
 
Corso di Sci - 2011

obereggen-piste_grossSci in spalla e tutti a Obereggen!!! Da Gennaio a fine Marzo 2011, due volte a settimana è rincominciata, per la terza volta, l'avventura sulle nevi.

Gli spunti educativi che hanno guidato questa attività sono stati molti: imparare a seguire, a fidarsi. Inoltre è stata richiesta assunzione di responsabilità rispetto alla costanza nel mantenere gli impegni che liberamente i ragazzi hanno preso, fare i conti con i propri limiti e scoprire i propri talenti, fare attività fisica... Oltre al fatto di vivere l'esperienza che c'è qualcuno che vuole veramente bene a loro tanto da fare un sacrificio, anche economico, per stupirli con un attività così bella in un ambiente stupendo!!!

"E' stato bello sciare, perchè ho visto il pericolo in faccia!!". "Ho imparato ad andare più veloce con gli sci".

Abbiamo anche avuto occasione di conoscere e fare amicizia con i nostri maestri: Michele, Walter e Marco che hanno insegnato con passione e si sono affezionati a noi.

Che emozione la gara finale!! Nessuno si è risparmiato e le sorprese non sono mancate: anche chi non sembrava particolarmente entusiasta, ha dato tutto e ha conquistato il podio!

 
Auguriamo a tutti una Santa Pasqua
auguri_pasqua_2011
 
La nuova sede – siamo fatti per fare cose grandi.

Grazie a tutti per il lavoro fatto insieme

di Alberto Bocchio (Vice Presidente Ass. Promosolida Punto Liberatutti Onlus)

 

Un lavoro di ristrutturazione edile è un’opera complessa.

E’ fatto da uomini, tutti occupati a perseguire uno stesso fine, con ruoli diversi, competenze e capacità differenti, diverso modo di pensare e di concepire ed organizzare il lavoro, diverso modo di relazionarsi, di comprendere, di comunicare e di attuare, diverse priorità, desideri e aspettative.

Ci sono mille variabili e comunque, in modo non scontato, alla fine del lavoro, delle discussioni, dei litigi, delle rappacificazioni o delle ombre che a volte permangono, si impone l’opera realizzata.

Mi stupisco sempre nel constatare e nel vedere la realizzazione finale. E’ un meraviglia che ti porta a riconoscere che l’uomo, pur nella piccolezza del suo limite, è fatto per la Grandezza.

 

Certo non è tutto perfetto, si può fare sempre meglio, ci mancherebbe altro. La prossima avventura ci permetterà di provarci.

Ma per l’opera appena conclusa non si può prescindere dalle persone che hanno lavorato e occorre ringraziarle.

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Procedendo ad utilizzare il sito, anche rimanendo in questa pagina, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori dettagli visualizza privacy policy.

Accetta l'uso dei cookies per questo sito .