dicono di noi


L'ASSOCIAZIONE 'PROMOSOLIDA PUNTO LIBERATUTTI' DI BOLZANO: UN ESEMPIO DI SUSSIDIARIETA' TERRITORIALE
santuari_alcesteTratto dal sito "Persona e Danno" - www.personaedanno.it
di Alceste Santuari professore incaricato di diritto amministrativo (facoltà di Sociologia) e del Turismo ( Facoltà di lettere e Filosofia) Università di Trento


Sabato 19 marzo è stata inaugurata la nuova sede dell’Associazione Promosolida Punto Liberatutti di Bolzano, nel sesto anniversario della morte della fondatrice, Milena Schibuola, insegnante impegnata nell’accoglienza e nell’integrazione dei ragazzi della città di Bolzano. Fin dalle origini (inizi del Duemila), Milena aveva inteso dare vita, insieme ad altre persone amiche, ad un luogo in cui fosse possibile condividere il senso della vita e la pienezza della responsabilità verso i propri bisogni e quelli degli altri uomini.
 
Crais: inaugurazione nuovo sito internet
 
Inaugurata a Bolzano la nuova sede dell'opera creata da Milena Schibuola Stefanini
Punto Liberatutti, casa di Re e di Regine

"Noi vi vogliamo proprio come Re e Regine". Di quest'immagine che evoca preziosità e bellezza, Milena Schibuola Stefanini si serviva per spiegare il "Punto Liberatutti". L'associazione, da lei creata nel 1993 per offrire a bambini e ragazzi affetti da disagio sociale e psicopatologico un luogo di incontro in cui fosse possibile vivere un'esperienza educativa capace di coinvolgere attivamente anche le loro famiglie, ha continuato a crescere grazie all'entusiasmo suo e degli amici del movimento. Con loro Milena ha portato avanti quest'opera anche durante il lungo decorso della sua malattia, diagnosticata nel '98 e di cui morì, a 47 anni, il 19 marzo del 2005. Re e Regine. "I'm the King" e "I'm the Queen". Così recitavano le magliette blu indossate il 19 marzo scorso, da decine di piccoli ospiti dell'associazione Promosolida "Punto Liberatutti", durante la festa organizzata per inaugurare la nuova sede di via Druso 313 a Bolzano, in cui l'opera educativa avrà a disposizione spazi più adeguati rispetto alla precedente collocazione nella Parrocchia del S. Rosario, a Oltrisarco.
 
In lotta per vincere il disagio
Tratto dal Corriere dell'Alto Adige di Domenica 20 marzo 2011

pdf061
 
Tg VB33
Sabato 19 marzo 2011

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Procedendo ad utilizzare il sito, anche rimanendo in questa pagina, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori dettagli visualizza privacy policy.

Accetta l'uso dei cookies per questo sito .